Videogames e Realtà Virtuale a scuola?

I videogames sono ormai divenuti una realtà molto presente nella vita dei nostri ragazzi. Nonostante essi siano spesso il bersaglio di polemiche, soprattutto inerenti al contenuto troppo violento o “adulto” di alcuni titoli, rimangono uno dei mezzi di comunicazione più efficaci per suscitare l’attenzione dei nostri figli. Ma potrebbero essi avere un impiego didattico? Sarebbero in grado, col giusto utilizzo, di insegnare qualcosa di più concreto a chi ne usufruisce?

In Germania si è appena conclusa una delle convention più famose ed importanti in ambito video ludico: il Gamescom di Colonia. Durante questa fiera dedicata al videogioco sono state presentate quelle che secondo il mercato saranno le nuove tendenze del gaming, in particolare il VR o realtà virtuale, hanno affascinato la platea. Naturalmente la realtà virtuale non è una nuova invenzione, essa esiste già da molti anni ma solo ora comincia a sbocciare ed essa potrebbe presto divenire comune quanto l’avere un pc in casa.

La tecnologia c’è ma è ovviamente ancora acerba e richiederà ancora qualche anno di perfezionamento, soprattutto a livello hardware ma possiamo aspettarci una rapida diffusione come è stato col computer? Essa potrebbe essere un nuovo step anche per l’insegnamento scolastico? Immaginate un professore di scienze che guida gli studenti in una gita virtuale allo zoo, mostrando in tempo reale caratteristiche degli animali o dell’ambiente altrimenti impossibili da vedere ad occhio nudo.

Oppure un viaggio interattivo nell’ Antica Roma, quando i fori erano ancora il cuore pulsante dell’Impero. Insomma è innegabile che il VR abbia enormi potenzialità didattiche se ben sfruttato, che poi questa utopica visione venga realizzata o meno nel sistema scolastico italiano è un altro paio di maniche. Il messaggio ultimo che vuol dare questo articolo però è quello di sensibilizzare i genitori a non considerare l’intrattenimento video ludico come solo un fattore negativo nella vita dei propri figli.

Lascia un commento