nota ministeriale

Nota Ministeriale per lo sciopero delle scuole

La scuola deve ancora cominciare in quasi tutte le regioni eppure è già stato indetto uno sciopero l’ 11 Settembre. La nota ministeriale emanata qualche giorno fa sottolinea le linee comportamentali che ogni istituto deve tenere, con enfasi sulle metodologie per comunicare i dati relativi ai lavoratori che vi aderiranno. Vediamo quali sono gli step in maniera approfondita.

Nella nota ministeriale che si rivolge direttamente agli istituti, oltre all’accettazione dello sciopero in maniera ufficiale da parte del Miur, vengono dettate le linee guida per procedere al rilevamento dei dati di coloro che daranno l’adesione al suddetto evento, che si terrà di fronte al Parlamento dalle ore 9:00 alle 14:00 l’ 11 Settembre prossimo.

I vari istituti sono tenuti a rendere pubblico tempestivamente il numero dei lavoratori che hanno partecipato allo sciopero, la durata dello stesso e la misura delle trattenute effettuate per la relativa partecipazione. Per fare ciò basterà inviare per via telematica i dati richiesti attraverso il portale SIDI.

Una volta loggati con le rispettive credenziali dell’ istituto, basterà andare in “I tuoi servizi” -> “Rilevazioni” -> “Rilevazione scioperi”, e qui compilare i campi richiesti:

  • il numero dei lavoratori dipendenti in servizio;
  • il numero dei dipendenti aderenti allo sciopero anche se pari a zero;
  • il numero dei dipendenti assenti per altri motivi;
  • l’ammontare delle retribuzioni trattenute.

Naturalmente la nota ministeriale ricorda anche la necessità di avvisare per tempo le famiglie degli studenti di eventuali cambi d’orario o della sospensione delle lezioni come previsto dell’art. 5. Questa nuova forma di monitoraggio aiuterà il ministero ad avere dati più precisi ed affidabili.

Lascia un commento